Cinema, musei e libri: la cultura è in streaming
Tempo di lettura: 2 minuti

La situazione attuale sta cambiando le abitudini degli italiani: cinema e teatri chiusi, nessuna possibilità di assistere a concerti ed eventi musicali, mostre e visite culturali posticipate a data da destinarsi. E tante ore da trascorrere, giustamente, a casa. In questa situazione, il mondo della cultura si sta riorganizzando, grazie allo streaming e all’uso dei canali social e YouTube. La Cineteca di Milano ha deciso di mettere il suo catalogo filmico in streaming. Per accedere a questo tesoro di inestimabile valore basta registrarsi, in modo totalmente gratuito. Un’opportunità esclusiva per esplorare il cinema del passato, scoprire tesori sconosciuti e rivivere grandi capolavori della storia della settima arte. Si stanno mobilitando anche le società di distribuzione cinematografica, come la Bim Distribuzione che offre a una platea web alcuni titoli del suo listino attraverso il portale MYmovies: la piattaforma simula fedelmente la visione di un film al cinema, i posti assegnati sono limitati e numerati e gli streaming iniziano a un orario prestabilito.

Il Museo Egizio di Torino è sempre stato aperto, 364 giorni l’anno, chiude solo a Natale. Questa è la prima chiusura vera dalla Seconda Guerra Mondiale. Il direttore Christian Greco ogni giorno registra un video per il pubblico da mettere online, sia sul sito del museo sia sui suoi canali social e anche pillole più approfondite destinate alle scuole. Le “Passeggiate con il Direttore” sono itinerari guidati all’interno del museo, nel quale si possono scoprire tutte le bellezze in esso custodite.

Da casa è possibile anche andare all’estero: a San Pietroburgo per vedere l’Hermitage oppure a Parigi per immergersi nelle sale del Louvre, uno dei più grandi musei d’arte del mondo. Dalla Francia con un click si può passare in Inghilterra al British Museum di Londra o alla National Gallery. A disposizione sul web c’è anche uno degli spazi espositivi più famosi della Grande Mela: il Guggenheim Museum a New York con opere di Franz Marc, Piet Mondrian e Picasso. Per fare un viaggio tra opere di Van Gogh e Pollock è possibile visitare il Metropolitan Museum of Art di New York. E per gli appassionati della preistoria ecco il National Museum of Natural History a Washington.

Centinaia di volumi, antiche mappe, fotografie e filmati da tutto il mondo: il patrimonio digitale custodito dalla Biblioteca Mondiale dell’Unesco è davvero immenso. Come regalo ai cittadini, in questo momento difficile, la Biblioteca ha scelto di dare libero accesso al suo patrimonio. Un’occasione unica per riscoprire le antiche radici comuni, nel segno dell’amicizia e della solidarietà fra i popoli. Ma anche per scoprire tutti i grandi tesori letterari e culturali mondiali conservati nelle più famose biblioteche.